Mercatini di Natale a Lazise

Dal 27 Novembre al 9 Gennaio

Lazise per il periodo natalizio, dal 27 nnovembre 2021 al 9 gennaio 2022, si veste di luci e colori: i giochi di luci sui principali monumenti, i grandi alberi, i parchi colorati. Il Mercatio con le sue caratteristiche casette bianche in piazza Vittorio Emanuele e sul lungolago Marconi, via Albarello con i creativi dell’associazione AMA, in Corte San Marco potrete vedere le creazioni di alcune cittadine di Lazise. Il tutto si potrà visitare come in una fiaba anche con la carrozza di Babbo Natale.

Spazio anche allo sport con la pista di pattinaggio più grande del Lago di Garda, ben 600 metri quadrati, installata al Parco Pra’ del Principe. Ci sarà poi la passeggiata del 5 dicembre 2021 “Babbo Lake”, 5 Km da Lazise a Bardolio tutti vestiti da Babbo Natale e per chi sarà troppo stanco anche la possibilità di rientrare in battello. Il 12 dicembre ci sarà anche la “Corsa fra le mura”, percorso più impegnativo di ben 15 Km attraverso gli scorci più affascinanti di Lazise.

L’8 dicembre alla Dogana Veneta dalle ore 14 spazio alla “Tombolissima”, mentre il 12 dicembre in mattinata sbarcheranno al Porto Vecchio i Babbi Natale dell’associazione Gommoni Verona.

Il 26 dicembre alle ore 18.30 è poi previsto un imperdibile spettacolo pirotecnico sul lungolago Marconi. Il 6 gennaio alle ore 14.30 sempre al Porto Vecchio appuntamento con la Cuccagna della Befana, una delle tradizioni più antiche di Lazise che verrà rivisitata per l’occasione: un gruppo di coraggiosi, vestiti da Befana, si lanceranno sul palo ingrassato per conquistare la scopa ed ogni errore equivarrà ad una caduta nelle acque del lago che, a gennaio, si prevedono abbastanza gelide.

Mercatini di Natale a Lazise

Dal 27 Novembre al 9 Gennaio

Lazise per il periodo natalizio, dal 27 novembre 2021 al 9 gennaio 2022, si veste di luci e colori: i giochi di luci sui principali monumenti, i grandi alberi, i parchi colorati. Il Mercatio con le sue caratteristiche casette bianche in piazza Vittorio Emanuele e sul lungolago Marconi, via Albarello con i creativi dell’associazione AMA, in Corte San Marco potrete vedere le creazioni di alcune cittadine di Lazise. Il tutto si potrà visitare come in una fiaba anche con la carrozza di Babbo Natale.

Spazio anche allo sport con la pista di pattinaggio più grande del Lago di Garda, ben 600 metri quadrati, installata al Parco Pra’ del Principe. Ci sarà poi la passeggiata del 5 dicembre 2021 “Babbo Lake”, 5 Km da Lazise a Bardolio tutti vestiti da Babbo Natale e per chi sarà troppo stanco anche la possibilità di rientrare in battello. Il 12 dicembre ci sarà anche la “Corsa fra le mura”, percorso più impegnativo di ben 15 Km attraverso gli scorci più affascinanti di Lazise.

L’8 dicembre alla Dogana Veneta dalle ore 14 spazio alla “Tombolissima”, mentre il 12 dicembre in mattinata sbarcheranno al Porto Vecchio i Babbi Natale dell’associazione Gommoni Verona.

Il 26 dicembre alle ore 18.30 è poi previsto un imperdibile spettacolo pirotecnico sul lungolago Marconi. Il 6 gennaio alle ore 14.30 sempre al Porto Vecchio appuntamento con la Cuccagna della Befana, una delle tradizioni più antiche di Lazise che verrà rivisitata per l’occasione: un gruppo di coraggiosi, vestiti da Befana, si lanceranno sul palo ingrassato per conquistare la scopa ed ogni errore equivarrà ad una caduta nelle acque del lago che, a gennaio, si prevedono abbastanza gelide.

IL LAGO DEI CIGNI 27 Dicembre

Considerato l’icona dei balletti classici ottocenteschi, IL LAGO DEI CIGNI è una storia d’amore, tradimento e trionfo del bene sul male. Pieno di romanticismo e bellezza, da più di un secolo questo balletto delizia il pubblico. La coreografia richiede, nella sua esecuzione, grande tecnica e abilità dei ballerini. La rappresentazione dei personaggi, in particolare nel confronto tra la purezza del Cigno Bianco e l’oscurità del Cigno Nero, richiede virtuosismo e un forte talento drammatico da parte dei ballerini solisti, culminante nei due “Grand Pas de Deux” nella seconda e nella terza scena. Un altro momento di forte impatto è l’incantevole “Danza dei piccoli cigni”.

Il prestigio e la notorietà senza tempo raggiunti da IL LAGO DEI CIGNI sono esaltati dalla musica ispiratrice di Pyotr Tchaikovsky e dalla grande inventiva ed espressività delle coreografie di Marius Petipa. La genialità del suo potenziale coreografico e artistico culmina nel tradurre la relazione tra il corpo umano e le movenze dei cigni. Pyotr Tchaikovsky ha composto quest’opera in modo trascendentale; La Suite Op.20 rende eterno il nome del compositore. Il successo delle sue composizioni deriva dalla capacità di esprimere i suoi sentimenti attraverso il linguaggio musicale, creando melodie intense ed emotive.

La messa in scena del Russian Classical Ballet esalta la poesia romantica, presentando una Produzione con sontuose scenografie, raffinati costumi e un cast guidato da stelle dello scenario internazionale del balletto.